ULTIME NEWS

27 Dicembre (varie) Devis

anno nuovo, vita nuova

no, Pecora Nera non è morta, ci siamo ancora!

in questo periodo i campi dormono e forse anche le persone non sono troppo sveglie, sono settimane difficili, settimane di progetti, di idee che nascono e di idee che vengono abortite.
per questo non sono state pubblicate notizie nelle ultime tre settimane, ma a gennaio seguiranno aggiornamenti sulla nuova stagione di Pecora Nera, poi in primavera si parlerà finalmente di orti e animali.

in questi giorni siamo alla frenetica ricerca di terra da coltivare per l'anno prossimo, ma qui in Carnia le propietà sono fazzoletti e la maggioranza dei proprietari è restia a vendere.
Per fortuna abbiamo trovato una gentile amica che è disposta a concederci un appezzamento da 2000 metri quadri in affitto, speriamo in una retta equa e solidale! Prosegue anche il censimento delle proprietà di famiglia, rinvenuti 5000 (?) metri quadri non molto distanti dal paese, terreno in pendenza ma non impossibile, prato circondato e condito da alberi sempreverdi e non, sembra la tela perfetta su cui dipingere un bel ritratto della permacoltura!
Ci sono anche altre possibilità ma da noi occorre tener conto degli animali selvatici (cinghiale su tutti) che possono assaltare coltivazioni anche a poca distanza dal paese.

Concludo con un in bocca la lupo al nostro amico Rainer che dalla Germania è venuto in Italia, sulla strada del suo sogno si è fermato in Alto Adige per ambientarsi un pò, speriamo arrivi presto a Pecora Nera!

0 commenti | Commenta questa notizia


05 Dicembre (società) Devis

contadini o agro-imprenditori?

cambiano i termini, cambia la realtà:

l'agro-imprenditore deve dir grazie alle banche (che lo finanziano), venera chi produce le sementi hi-tech (magari OGM) e si prostituisce al mercato (nel senso che produce in base agli umori del mercato e a ciò che viene propinato al consumatore finale).

Verrebbe la tentazione di parlare del solito grande complotto architettato da chissà chi... non voglio cadere in provocazioni fini a se stesse. I commercianti fanno il loro mestiere, comprano al prezzo migliore che riescono a spuntare e vendono al miglior offerente. L'ex-contadino (ora imprenditore) deve pur campare e accetta il compromesso per sopravvivere. Il consumatore ha ben altri problemi cui pensare.

Propongo allora che contadino e consumatore fossero vicini di casa, che si conoscessero, che fossero magari amici, che il primo pensasse al bene dell'ambiente e alla salute di chi mangia quel che lui produce, che il secondo s'accontentasse di una mela non perfetta o di mangiare le verdure soltanto durante la stagione giusta, che fosse disposto a pagare un pò di più per un prodotto sano, che non ha costi (ambientali) di conservazione e trasporto e che ha contribuito a mantenere un ecosistema equilibrato.
Per fortuna qualcosa si muove grazie ai gruppo di acquisto.

Qui sotto trovate una rappresentazione dell'ex-contadino oggi trasformato in agro-imprenditore.

Ingrandisci immagine

1 commenti | Commenta questa notizia


30 Novembre (l'orto) Devis

seed savers

dalla prossima primavera faremo più attenzione alle sementi utilizzate nei nostri orti. Finora infatti abbiamo acuistato sementi per lo più da vivai e negozi del settore.

Mi rendo conto che, un progetto come il nostro, non può prescindere dalla salvaguardia della biodiversità. La standardizzazione delle colture e il business degli OGM rischiano di trasformare il contadino in un burattino in mano a banche e multinazionali.

Noi vorremo essere contadini responsabili delle nostre interazioni con la terra ma, per essere responsabili, bisogna anche essere liberi perchè altrimenti qualcun'altro decide al posto tuo.

Penso inizieremo dal fagiolo, prodotto principe di questa terra... semineremo e conserveremo alcune varietà locali grazie all'aiuto di un amico che di queste cose se ne intende.

Per i profani dell'argomento:
Definizione di Seed Saver da Wikipedia
Civiltà Contadina - Riferimento per i seed savers italiani

Ingrandisci immagine

0 commenti | Commenta questa notizia


23 Novembre (società) Devis

conto alla rovescia...

quando finirà il petrolio? secondo Hubbert e la sua teoria questo succederà tra il 2006 e il 2020
si discute molto su queste previsioni, ma che arrivi prima o poi poco importa, c'è di sicuro che accadrà e molto probabilmente la maggior parte di noi sarà li...

a cosa serve il petrolio? trasporti, ma non solo: agricoltura, industria chimica (plastica), generazione di energia elettrica, riscaldamento e molto altro.

Con cosa possiamo sostiuite il petrolio? oggi abbiamo molte alternative ma nessuna che risulti così a buon prezzo come l'oro nero
Possiamo dire con certezza che il nostro attuale stile di vita non sarà sostenibile in un mondo senza petrolio...

Nel frattempo il greggio si avvicina ai 100$ a barile... meditiamo sul da farsi!

Ingrandisci immagine

0 commenti | Commenta questa notizia


19 Novembre (varie) Devis

capre & pecore

in Carnia iniziano a essere un problema prati e pascoli abbandonati perchè difficilmente raggiungibili con mezzi meccanici
Un terreno abbandonato viene ricoperto in pochi anni da rovi e sterpaglie, anche questa Natura ha di certo la sua dignità ma non è un bel vedere per il paesaggio e magari per il visitatore...

da tempo mi chiedo se non sia il caso di giocare un pò con capre e pecore, tanto per vedere come si fa... una piccola stalla in attesa di essere riutilizzata c'è, bisogna vedere però se le bestie senza recinto se ne stanno buone buone nei dintorni o scappano via lontano (ah.. se fosse possibile mettersi d'accordo tra uomini e animali...)

se qualcuno ha esperienza in merito ad allevamenti bradi scriva pure!

Clicca qui per vedere la stalla

Ingrandisci immagine

0 commenti | Commenta questa notizia


14 Novembre (società) Devis

il PETROLIO nel PIATTO

Riprendo la notizia del 26 ottobre: Quanto ci costa il cibo in termini petroliferi? Tanto, troppo.

Sembra che per produrre 1 caloria di alimento vegetale ne servano 0,6 di combustibile fossile, peggio ancora fa la carne, una caloria forniteci dall'amata (?) bistecca ne costa ben 3,84 in termini di petrolio!

Ecco il link all'articolo: http://aspoitalia.blogspot.com/2007/11/linsostenibile-pesantezza.html

Mangiare meno carne e mangiare meno in generale, la misura a tavola serve sia alla nostra salute che all'ambiente. In un prossimo post spiegherò meglio la mia posizione a riguardo, sostenendo con forza che la dieta alla quale siamo abituati è sovradimensionata rispetto al nostro fabbisogno energetico!

0 commenti | Commenta questa notizia


09 Novembre (società) Devis

One Laptop Per Child .org

da Lunedì su http://www.laptopgiving.org/ sarà possibile acquistare un laptop (un piccolo notebook) del progetto One Laptop Per Child di Nicholas Negroponte e del MIT di Boston

Per 399$ (circa 280€) ne acquistiamo due, uno per noi e uno da donare ad un ragazzo del terzo mondo. Ci sto pensando, l'oggetto in se non è tecnicamente valido come un notebook tradizionale però è molto "naif".

Avevo pubblicato una notizia anche a settembre, clicca qui per leggerla

2 commenti | Commenta questa notizia


08 Novembre (società) Devis

decrescita felice!

Cosa c'è dietro Pecora Nera, quali oscuri moventi animano il Progetto e soprattutto (!) quali scopi perseguisce?

Mi sono sempre trovato in difficoltà nell'articolare una risposta completa a questa domanda... oggi che Pecora Nera ha da poco compiuto 4 anni posso dire che si trova molto in sintonia con il Movimento per la Decrescita Felice

Se volete capire meglio cosa ci anima, ecco due link interessanti da visitare (non spaventatevi per la corposità dei testi, leggeteli fino in fondo!)

Manifesto del Movimento per la Decrescita Felice - tratto da UnMondoPossibile.net
Maurizio Pallante illustra i principi della Decrescita Felice - tratto da decrescitafelice.it

0 commenti | Commenta questa notizia


30 Ottobre (il pollaio) Devis

chicken tractors

in questo weekend l'attenzione sarà dedicata alla realizzazione di un chicken tractor o trattore per galline.

si tratta di una struttura mobile dotata di un ricovero per gli animali, di un'area riparata (di solito utilizzata per mangiatoia e abbeveratorio) e di un'area di pascolo. Forme e dimensioni variano a seconda delle esigenze ma il fattore comune rimane la possibilità di spostare facilmente l'intera struttura per dare la possibilità al pollame di pascolare nuovi terreni.

nei prossimi giorni mi darò al bricolage e vedremo i risultati, nelle mie intenzioni vorrei usare queste strutture sia per le galline ovaiole che per i polli.

qui di seguito una pagina con un centinaio di foto di chicken tractors: http://home.centurytel.net/thecitychicken/tractors.html

Ingrandisci immagine

1 commenti | Commenta questa notizia


29 Ottobre (l'orto) Devis

fine stagione

con la raccolta delle pannocchie, sabato, si è chiusa la stagione agricola. L'arrivo dell'inverno non permette altre coltivazioni, l'unica eccezione la si fa per lattughe, cicorie e verze.

Il bilancio è sicuramente positivo, nonostante il clima pazzo che ci ha regalato ben tre grandinate!

Ora, con calma, si guarda avanti, alla prossima annata.

ps. speriamo che l'amico con l'aratro si sbrighi a fare il suo lavoro, qui piove un giorno si e l'altro anche. Se ritardiamo ancora, con il terreno che prima o poi gelerà, rischiamo di non poter "aprire" il nuovo campo prima della prossima primavera

1 commenti | Commenta questa notizia


26 Ottobre (società) Devis

petrolio e fertilizzanti in agricoltura

per chi non si preoccupa dei veleni che ingoiamo ogni giorno assieme al cibo che consumiamo voglio dare un dato in più per ricredersi delle sue idee.

l'agricoltura industriale cosuma più petrolio di quanto non si pensi, non solo per muovere enormi macchine agricole ma soprattutto per il massiccio ricorso a fertilizzanti e pesticidi chimici che, per chi non lo sapesse, sono derivati del petrolio!

"Negli USA, la produzione agricola in senso stretto costituisce il 20% del fabbisogno energetico nazionale"
Le principali voci di consumo sono: Fatte le dovute proporzioni la sola produzione di fertilizzanti incide sul bilancio energetico nazionale per almeno il 5,6%
Qui un link sull'argomento: http://www.ilmanifesto.it/terraterra/archivio/2005/Maggio/428b591919961.html

A voi le conclusioni...

Ingrandisci immagine

0 commenti | Commenta questa notizia


24 Ottobre (l'orto) Devis

il Daikon

grande ravanello bianco, dalla consistenza carnosa e dal sapore piccante, proviene dal Giappone ma si adatta benissimo a tutte le zone climatiche della nostra penisola

ho trovato i semi su ebay per qualche euro, li ho seminati in pieno agosto (un pò in ritardo rispetto a quanto consigliato) prima in vasetto e poi in aiuola, nello spazio lasciato libero da alcune piante di fagioli nani deperite precocemente

quasi tre mesi dopo le 10 piante sono tutte in salute e penso che con la prima nevicata mi deciderò a cogliere questi tuberi di cui ho sentito un gran bene

mi piace avere qualche "chicca" che i vicini non hanno nel loro orto ma soprattutto penso sia fondamentale coltivare quante più varietà e piante possibili, per tentare di imitare quello che fa la natura quando è libera di fare da se.

Ingrandisci immagine

0 commenti | Commenta questa notizia


18 Ottobre (energia dal sole) Devis

la vera energia alternativa

periodo di grande fibrillazzione per le energie alternative, solare, eolico, biomasse, bio-fuel... investimenti, finanziamenti, promozioni.
quale sarà l'energia del futuro?

Io sostengo che prima di produrla, l'energia, possiamo risparmiarla. Qualche esempio pratico:

Basta un pò di buon senso e un'attitudine per le buone abitudini per dimezzare il nostro fabbisogno elettrico, poi possiamo anche pensare all'impianto fotovoltaico...

Ingrandisci immagine

1 commenti | Commenta questa notizia


16 Ottobre (varie) Devis

perchè noi siamo delle Pecore Nere...

era l'autunno del 2004 quando assieme a Eros decisi che questo progetto un nome doveva pur avercelo.

fu un parto difficile, ma, col senno di poi, capisco che in quel nome su cui cadde la scelta c'era tutto l'anticonformismo che ci sentivamo addosso, c'era tutta la voglia di remare contro, ci sentivamo gli alternativi degli alternativi, agli antipodi di ogni logica, eravamo delle pecore nere!

Oggi leggo la definizione di "pecora nera" da Wikipedia e penso che alla fine non avremmo potuto scegliere nome più adatto...

Pecora Nera:
Presso gli allevatori di bestiame la lana bianca è considerata particolarmente pregevole, perché facile da colorare. Per non comprometterne la qualità, le pecore nere vengono generalmente trattate in maniera separata oppure escluse dalla tosatura. Negli allevamenti incentrati sulla produzione della lana, le pecore nere sono particolarmente mal accette; all'interno di un gregge composto per la maggioranza da capi di colore bianco, le pecore nere saltano subito all'occhio per via del contrasto: in un reale gregge di pecore bianche non è raro vedere un'unica pecora di colore nero. A questi motivi si aggiunge probabilmente una componente superstiziosa associata al colore nero (sfortuna nera).

Per associazione d'idee si definisce pecora nera della famiglia o di un gruppo di conoscenti un individuo che ha imboccato una cattiva strada o che non soddisfa le aspettative degli altri componenti.

Ingrandisci immagine

1 commenti | Commenta questa notizia


15 Ottobre (varie) Devis

ecovillaggio in Friuli

sabato abbiamo conosciuto alcuni rappresentanti del gruppo "ecovillaggio_fvg" che unisce alcuni friulani (e non) che sono interessati all'argomento.

è stata una bella scoperta, per entrambi, conoscere l'esistenza dell'altro, forse la nostra regione non è un deserto per quanto riguarda queste tematiche...

le prospettive per collaborare e per unire le nostre forze sono molto interessanti ma dobbiamo aspettare che entrambi i gruppi (pecora nera ed ecovillaggio_fvg) digeriscano bene gli stimoli derivati dall'incontro.

nel frattempo segnalo a tutti il loro ritrovo su yahoo, eccolo qui: http://it.groups.yahoo.com/group/ecovillaggio_fvg/

0 commenti | Commenta questa notizia


12 Ottobre (varie) Devis

Succo di mele...

di questi tempi in Carnia si fa il mosto, almeno così lo chiamano qui da noi, in realtà si tratta di succo di mele ottenuto macinando e "strizzando" le mele per estrarne il liquido.
Si faceva per usare le mele che avevano preso qualche botta e non si sarebbero conservate a lungo, l'abbiamo fatto per qualche anno io e i miei amici perchè mele sugli alberi che nessuno vuole ce n'è sempre. Se ben conservato (con un aiutino chimico...) rimane buono fino a Pasqua.
Quest'anno pare non si faccia, manca il tempo e con la grandine che c'è stata d'estate le mele sono poche e brutte.

Pubblico un collage delle foto dell'anno scorso, clicca qui

0 commenti | Commenta questa notizia


11 Ottobre (energia dal sole) Devis

Tubo di calore

mentre ero alla ricerca di un pannello solare termico per la produzione di acqua calda mi sono imbattuto in questa nuova tecnologia, detta heat pipe (tubo di calore).
L'assorbitore con il liquido è inserito in un tubo dove è stato creato il vuoto, per cui il pannello non risente di temperature esterne rigide con il risultato di prestazioni eccellenti anche a basse temperature.
Il costo è superiore ai modelli classici ma il vantaggio di lavorare solo per irraggiamento li rende adatti anche ai rigidi inverni del nord-italia.

Segnalo un link utile anche per l'acquisto www.ecorete.it
Qui maggiori informazioni sulla tecnologia www.idrosolar.it

Ingrandisci immagine

0 commenti | Commenta questa notizia


10 Ottobre (varie) Devis

the hermit's cabin

girovagando sul web alla ricerca di idee su come ristrutturare la casa nella quale mi voglio trasferire al più presto (clicca qui per vederla) mi sono imbattuto in un'azienda svedese, Arvesund.
Oltre a produrre arredo stile nordico ha ideato la "cabina dell'eremita", un rifugio in legno di circa quattro metri quadri.

Interessante lo stile minimalista, l'arredo e la stufa in dotazione... guardando queste foto mi sono ricordato dell'inverno e di quanto sia piacevole stare attorno al focolare quando fuori nevica....
Alcune di queste cabine sono state installate nei posti più impensabili (dalla foresta artica a Tokyo) e da quel che ho capito è possibile soggiornarvi per una notte, come un vero eremita!

L'indirizzo del sito è questo: http://www.arvesund.com (andate sulla sezione "small houses").

Ingrandisci immagine

0 commenti | Commenta questa notizia


07 Ottobre (l'orto) Devis

I frutti dell'autunno

Le pannocchie stentano a seccarsi forse perchè abbiamo seminato in ritardo, bisogna aspettare ancora due settimane perchè si colorino di un bel rosso fuoco e si possano cogliere. Intanto ne abbiamo presa qualcuna solo per fare un bel cesto con le noci della zia.

Ingrandisci immagine

0 commenti | Commenta questa notizia


05 Ottobre (varie) Devis

Il termine Ecovillaggio nell'immaginario colletivo

Nella sezione "Focus On" potete trovare una personale riflessione sulla percezione del termine "ecovillaggio" nell'immaginario collettivo e sulla necessità di trovare una definizione per iniziative intermedie che non hanno come obiettivo finale quello di creare una comunità.

Clicca qui per andare alla sezione dedicata

0 commenti | Commenta questa notizia


03 Ottobre (varie) Devis

foolishness

succede ogni tanto che mi porti dei pensieri appresso, pensieri che non riesco ad afferrare, poi scrivo una sciocchezza, ma non ho ancora capito, poi la rileggo, ci penso e alla fine so che il mio Io più nascosto mi ha lasciato un messaggio...

dio disse ad abramo: "abramo, ama il grano - lascia agli altri la grana e non usare le granate, così non avrai grane ma solo granaglie in quantità!"

Ho fatto scelte molto importanti per la mia vita dopo che questa sciocchezza mi è uscita dalla testa...

2 commenti | Commenta questa notizia


02 Ottobre (gli attrezzi del contadino) Devis

Motocoltivatore

Arriva l'autunno ed è il momento di richiamare in servizio il motocoltivatore! Dopo aver sparso il concime sui vari orti occorre interrarlo fresando la terra in profondità.
Il mio è un SEP con motore Lombardini diesel da 450cc, la potenza dovrebbe essere 10Cv, forse 12, ma non posso esserne certo perchè il macchinario era senza documenti quado l'ho acquistato.
Oltre la fresa ho anche la barra per falciare (ma è un'impresa usarlo in questa configurazione) e anche un carretto autocostruito (grandi rischi quando si circola su strada, i freni praticamente non esistono!)

Per i molti appassionati di macchine agricole in genere, suggerisco questo forum frequentato da gente che di queste cose s'intende...
www.forum-macchine.it

Ingrandisci immagine

0 commenti | Commenta questa notizia


01 Ottobre (energia dal sole) Devis

La mia centrale elettrica

Pubblico oggi, dopo un mese dall'entrata in funzione, lo schema della mia piccola centrale elettrica.
Si tratta di un impianto fotovoltaico da 165W che per il momento fornisce energia sufficente ad illuminare la "casa degli ospiti", guardare la tv e utilizzare un notebook per qualche ora al giorno. Dico "per il momento" perchè le prestazioni invernali sono tutte da verificare. Ma rimango fiducioso.

L'energia solare costa ancora una cifra specialmente per gli impianti piccoli e indipendenti come il mio, ecco due conti:



Clicca qui per vedere lo schema dell'impianto

Ingrandisci immagine

0 commenti | Commenta questa notizia


27 Settembre (società) Devis

Bio ? Fuel

Nel titolo la parola "Bio" è seguita da un punto di domanda non a caso.

Considerando il fatto che convertendo tutte le aree agricole del pianeta a coltura da bio-fuel riusciremmo a sostituire solo per il 10% l'uso del petrolio, per il restante 90% cosa si fa? Si cerca di trasmettere il concetto che sono combustibili poco inquinanti quando garantiscono emissioni solo di poco inferiori ai combustibili fossili.

Dal questo sito (http://www.agrimodena.it/biblioteca/cd%20biomasse/start.htm) apprendo che 1000 lt di bio-fuel sono il prodotto di un ettaro coltivato a colza. Un ettaro! Per chi non fosse pratico delle misure agricole un ettaro rappresenta un quadrato con il lato di 100 metri (10.000 mq).

Un ettaro può produrre il cibo per sostentare 4/5 persone oppure il carburante che consuma una macchina di media cilindrata in un anno.
Il fatto che l'Unione Europea punti molto sui bio?carburanti non sarà solo una mossa per il rilancio del settore agricolo comunitario?

Ingrandisci immagine

1 commenti | Commenta questa notizia


27 Settembre (società) Devis

Notebook per il terzo mondo

Un progetto per dare uno strumento informatico ai paesi del terzo mondo: www.laptop.org
Sarà venduto ai governi per 100$ (83€) con il vincolo di donarlo ai ragazzi. Al momento sembra che non si muova nulla dopo tante strette di mano.

Si può acquistare anche in Europa ma ad un prezzo maggiorato (perchè con il ricavato ne viene donato uno in un paese sottosviluppato). Interessanti le caratteristiche tecniche, se Microsoft & Co. non puntassero al nostro portafoglio avere un pc costerebbe la metà ma se per far girare bene Windows Vista servono 1,5GB di RAM....

Interessanti anche i consumi, se si ricarica a manovella si sposerebbe bene anche con il mio impianto fotovoltaico!

Ingrandisci immagine

0 commenti | Commenta questa notizia


26 Settembre (l'orto) Devis

Pioverà?

Era aprile e guardavo il cielo terso, non veniva giù una goccia d'acqua da tre settimane e sembrava piena estate. Con le patate appena messe sotto terra già si malediva il cambiamento climatico e si pensava a come far arrivare l'acqua alle piante.
Quattro mesi dopo son qui a dire che son venute poche patate perchè è piovuto troppo. Le canne del mais piegate dai temporali e le orti distrutte dalla grandine.

Ce la siamo cavata, come sempre... ma è stata la peggiore stagione della mia breve carriera di contadino...

Ingrandisci immagine

0 commenti | Commenta questa notizia


25 Settembre (varie) Devis

Grazie Aruba

Un grazie ad Aruba.it che ha deciso di ospitarmi nei suoi server, ora pecoranera.it è on-line ma rimarrà nascosto al pubblico per qualche giorno ancora, mentre versiamo nel blog un pò di contenuti.

0 commenti | Commenta questa notizia


©2007 Progetto Pecora Nera